Tutti i danni dei piercing al labbro e alla lingua

«Sia i piercing al labbro che quelli alla lingua sono fortemente associati al rischio di recessione gengivale e in più i piercing alla lingua si associano anche con lesioni ai denti». La conclusione della revisione di Nienke Hennequin-Hoenderdos e dei suoi colleghi dell’Università di Amsterdam sono nette. Pubblicata sull’International Journal of Dental Hygiene (1), sconta alcune imprecisioni metodologiche, evidenziate puntigliosamente sullo stesso giornale da un reviewer del Canadian Institutes of Health Research, che tuttavia non ne mette in discussione il risultato finale: i piercing sono dannosi per la salute orale (2).
È questa la terza e ultima di una serie di revisioni sistematiche condotte dal team olandese sui piercing in zona periorale; le due precedenti ne avevano evidenziato la prevalenza tra i giovani e le possibili complicazioni, che i professionisti della salute orale devono essere pronti ad affrontare. In questo caso ci si è limitati ai piercing al labbro e alla lingua, estraendo dalla letteratura scientifica 15 pubblicazioni utili allo scopo di far luce sui possibili effetti negativi.

L’incidenza delle recessioni gengivali è stata molto elevata: del 50% nei soggetti con piercing al labbro e del 44% in quelli con piercing alla lingua. Inoltre si sono evidenziate molte lesioni ai denti, termine piuttosto generico che include vari tipi di problemi, dalle fratture alle scheggiature, dalle crepe alle abrasioni: sono state osservate nel 26% delle persone con piercing al labbro e fino al 37% in coloro che avevano piercing alla lingua.
In termini statistici, sulla base dei lavori selezionati, l’analisi ha fornito un rischio relativo di recessione gengivale di 4,14 per i piercing al labbro e di 2,77 per quelli alla lingua, mentre il rischio relativo di lesioni al dente è stato di 2,44 per i piercing linguali. In altre parole, chi decide di farsi un piercing al labbro quadruplica il rischio di incorrere in una recessione gengivale; chi sceglie invece un piercing alla lingua, oltre ad aumentare la probabilità di recessione di quasi tre volte, raddoppia quelle di rovinarsi i denti, con fissurazioni e fratture dello smalto.
«Da una prospettiva odontoiatrica – concludono gli autori – la popolarità dei piercing orali e periorali è motivo di preoccupazione alla luce del numero di complicazioni che comportano ai danni della salute orale».

Renato Torlaschi
Giornalista Italian Dental Journal

1. Hennequin-Hoenderdos NL, Slot DE, Van der Weijden GA. The incidence of complications associated with lip and/or tongue piercings: a systematic review. nt J Dent Hyg. 2016 Feb;14(1):62-73.
2. McIsaac KE. Incorrect application of epidemiologic concepts in The Incidence of Complications associated with Lip and/or Tongue piercings: a systematic review. Int J Dent Hyg. 2016 Feb;14(1):74-5.

 

Fonte: dentaljournal.it

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *